• La comunicazione medico - paziente in ematologia

    Obiettivi

    • Consolidare e approfondire le competenze relazionali necessarie al clinico per saper gestire le comunicazioni medico-paziente, anche quando vertono su tematiche delicate e complesse.
    • Introdurre elementi di riflessione sul ruolo professionale anche nella relazione terapeutica e sulla responsabilità ad esso connessa; in particolare il presente corso si propone di stimolare all’osservazione non solo delle proprie capacità relazionali, ma anche quelle degli altri medici, in modo da sensibilizzarli all’importanza della comunicazione efficace e accrescere la loro professionalità.

    Rivolto a

    L’attività si rivolge ad un piccolo gruppo di ematologi selezionati sul territorio nazionale che si occupano di pazienti con CML e MPN da circa 5 anni e che desiderano ampliare le proprie conoscenze oltre ad approfondire alcune tematiche trasversali.

  • Foto

    Massimo Breccia

    Roma

    Foto

    Francesco Passamonti

    Varese

    Foto

    Gianantonio Rosti

    Bologna

    Foto

    Giuseppe Saglio

    Orbassano (TO)

    Foto

    Alessandro M. Vannucchi

    Firenze

  • Gianantonio Rosti

    Istituto Romagnolo per lo Studio dei Tumori "Dino Amadori" - IRST S.r.l. Meldola (FC)

    Raffaella Balestrieri

    UOC Psicologia
    ASST Santi Paolo e Carlo P.O. San Paolo Università degli Studi Milano

    Elena Vegni

    UOC Psicologia
    ASST Santi Paolo e Carlo P.O. San Paolo Università degli Studi Milano

  • Lunedì 30 maggio 2022

    10.00

    Benvenuto e introduzione al corso
    A cura dei coordinatori

    10.15

    Le neoplasie Ph+ e l’importanza della comunicazione con il paziente
    I Coordinatori del progetto: Gianantonio Rosti

    10.40

    La comunicazione in medicina: scopi e modelli
    Raffaella Balestrieri/Elena Vegni

    11.00

    Discussione

    11.15

    L’agenda del paziente: discussione e role play
    Raffaella Balestrieri/Elena Vegni
    Moderazione: Gianantonio Rosti

     

    Laboratorio esperienziale

    12.15

    Discutere e analizzare contesti e scenari complessi di comunicazioni difficili per condividere il vissuto del proprio ruolo professionale

    13.15

    Pausa pranzo

    14.15

    La gestione delle interazioni con
    - Il paziente e la sua rete famigliare
    - l’equipe di lavoro

    Lezione frontale: Raffaella Balestrieri/Elena Vegni
    Role play

    16.15

    Discussione collegiale
    Intervengono: Gianantonio Rosti, membri del board di PhU, Raffaella Balestrieri/Elena Vegni

    17.00

    Take home messages e conclusione dei lavori

Con la sponsorizzazione non condizionante di Novartis

Novartis